A CACCIA DI ASTEROIDI, METEORE E COMETE!

Il 10 agosto è la notte per antonomasia delle stelle cadenti.

Ma questo affascinante fenomeno che si ripete ogni anno a cosa è dovuto?

E che cosa sono in realtà le stelle cadenti?

Per rispondere a queste e a molte altre domande, bisogna sapere che a popolare il Sistema Solare non ci sono soltanto il Sole e i pianeti, ma anche molti altri oggetti…di questi corpi celesti abbiamo parlato durante il laboratorio Astrokids intitolato “A caccia di asteroidi, meteore e comete!” che si è svolto l’11 marzo 2018 presso la libreria La Feltrinelli di Palermo.

I tanti bambini presenti hanno scoperto cosa sono gli asteroidi e dove si trovano, imparando che il primo di questi oggetti, Cerere, è stato osservato proprio nella loro città dall’astronomo che dirigeva la Specola di Palermo, Giuseppe Piazzi.

Mediante un memory game da loro costruito hanno potuto constatare che esistono tantissimi asteroidi dalle forme più svariate.

Ma l’esplorazione del sistema solare non si è fermata agli asteroidi…ci sono infatti tanti altri oggetti che partendo dai confini del nostro sistema  solare si avvicinano al Sole e vaporizzano parte del loro materiale, formando una caratteristica nube, chiamata chioma e una coda di polveri e gas.

Stiamo parlando delle comete!

 

Sono proprio i detriti lasciati da una cometa, chiamata Swift-Tuttle, a determinare la pioggia di stelle cadenti che possiamo ammirare nel mese di agosto.  

E a questo punto il cerchio si chiude: le stelle cadenti sono meteore, ovvero frammenti rocciosi che, attraversando l’atmosfera, bruciano a causa dell’attrito, generando una caratteristica scia luminosa nel cielo.

E, attenzione! Questi sciami meteorici non ci sono solo ad agosto ma in molti altri periodi dell’anno!

Luciana Ziino

1 Comment

  1. […] Il racconto del laboratorio può essere letto anche sul sito Astrokids […]

    Rispondi

Rispondi a Astrokids a Palermo: Asteroidi, comete e meteore – Edu INAF Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *